la herramienta de recetas para todos

acompáñanos en este apasionante viaje

la herramienta de recetas para todos

Per tutto l'anno | Piatti principali | piatto unico | primi piatti | Ricette
Pasta di grano saraceno per lasagne

Questa ricetta è una celebrazione della diversità culinaria e la risposta perfetta per tutti coloro che vogliono gustare delle buone lasagne ma non possono o non vogliono usare la pasta tradizionale, perché la nostra pasta per lasagne fatta in casa con farina di grano saraceno non solo è priva di uova, ma è anche adatta a chi è intollerante al glutine. Un viaggio nell’Italia senza glutine vi aspetta in ogni strato di queste lasagne fatte in casa!

Ingredienti per 4 persone

  • 250 g di farina di grano saraceno
  • 50 g di farina di riso o di mais
  • 1 bicchiere d’acqua
  • Sale
  • Olio extravergine di oliva

Tempi di preparazione

Circa 1 ora

Preparazione della pasta di grano saraceno per lasagne

1. Iniziare a tostare la farina di grano saraceno in una padella a fuoco alto per circa 5 minuti, finché non emette un delizioso profumo di tostato.

2. In una ciotola, mescolate la farina di grano saraceno con la farina di riso o di mais. Potete scegliere l’una o l’altra, il sapore varia leggermente e anche la consistenza dell’impasto. La farina di mais vi darà un impasto più consistente, meno appiccicoso e più facile da lavorare, ma conferirà all’impasto un sapore caratteristico. L’ideale è sperimentare la proporzione e il tipo di farina che si preferisce fino a trovare il gusto e la consistenza ideali.

3. Aggiungere un pizzico di sale alla farina e mescolare bene.

4. Ora, su una superficie pulita per impastare, formate una specie di montagnola con la farina e, con la mano, fate un piccolo buco al centro. Dovete creare una specie di vulcano con il cratere al centro.

5. Nel buco che avete creato al centro del cumulo di farina, iniziate a versare l’acqua a poco a poco, usando una forchetta o le mani per aiutarvi a incorporare la farina dall’esterno verso il centro. L’impasto è capriccioso e non assorbe sempre la stessa quantità d’acqua, quindi vi consigliamo di versarla poco alla volta man mano che impastate e vedete la consistenza.

6. Impastare fino a incorporare tutta la farina. Lavorare l’impasto con le mani per almeno 10 minuti. Alla fine, si dovrebbe ottenere un impasto abbastanza liscio e non troppo appiccicoso. Formare una specie di palla.

7. Ora è il momento di stendere la pasta per creare le sfoglie. In questa fase è molto importante avere a portata di mano della farina (di grano saraceno o di mais) e infarinare costantemente il piano di lavoro e il mattarello, poiché l’impasto tende ad attaccarsi, soprattutto se contiene farina di riso. Preparate anche un panno di cotone pulito, steso e cosparso di farina, sul quale disporrete le sfoglie di pasta.

8. Tagliate la palla di pasta in otto pezzi, che dovrete lavorare uno alla volta. Infarinate bene la superficie di lavoro e il mattarello. Prendete uno dei pezzi, create una palla e mettetela sulla superficie. Iniziate a stenderla con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di 1-2 millimetri. Potrebbe essere necessario infarinare la superficie dell’impasto mentre lo si stende più volte. Si consiglia di lavorare velocemente e con piccole porzioni di pasta perché, mentre si stende, la pasta tende ad assorbire la farina dalla superficie di lavoro e si attacca facilmente.

9. Una volta stesa la pasta, tagliate un rettangolo largo circa quattro dita e della lunghezza della pirofila in cui farete le lasagne. Sollevare molto delicatamente il rettangolo e appoggiarlo sul panno pulito. Spolverare nuovamente con la farina.

10. Seguire la stessa procedura fino a terminare tutto l’impasto. Le vostre sfoglie sono ora pronte per preparare delle deliziose lasagne. Utilizzatele subito e non lasciatele seccare, altrimenti si romperanno e non riuscirete più a modellarle nel piatto. Se non avete intenzione di utilizzarle subito, potete congelarle su un vassoio piatto.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content